Descrizione Progetto

QUADRI ASC A CABLAGGIO PERMANENTE

Con l’uso di un quadro elettrico, che distribuisce la corrente direttamente agli utilizzatori ed ad altri quadri, da interruttori e non da prese, l’impianto elettrico di cantiere viene suddiviso in più circuiti protetti singolarmente in modo adeguato alle utenze che si va ad alimentare.
In particolare si possono utilizzare interruttori differenziali meno sensibili di 0,03A richiesti dalla norma per la protezione delle prese fino a 32A.
Si possono utilizzare differenziali selettivi con quelli montati a valle assicurando condizioni di selettività nella messa in servizio dei quadri. Si possono utilizzare differenziali 0,3A a protezione di utilizzatori fissi che nel loro funzionamento normale producono correnti di fuga (es. gru ad inverter).

VANTAGGI DEL CABLAGGIO PERMANENTE

Si hanno i seguenti vantaggi:
✔ Sezionare i singoli circuiti lasciando attivi solo quelli necessari.
✔ Ridurre l’estensione dei disservizi: un guasto viene limitato al minor numero di utenze; si può individuare facilmente il circuito e l’utilizzatore causa del guasto.
✔ Evitare l’intervento inopportuno delle protezioni dovuto al sommarsi di carichi o dispersioni.
✔ Utilizzare al massimo la potenza disponibile all’origine dell’impianto anche dai quadri finali.
✔ Portare i quadri più vicino agli attrezzi mobili e quindi ridurre la lunghezza ed il numero dei cavi di prolunga.

Caratteristiche tecniche

Quadro asc a cablaggio permanente serie AM5X 160 A – 250 A

DIMENSIONI: 1315x820x620 mm

LE COMBINAZIONI DISPONIBILI

È possibile fornire il quadro con queste varianti aggiungendo il codice al numero di articolo.

NI Interruttore generale sezionatore al posto del magnetotermico.
La norma  ne permette l’uso se l’apparecchiatura è alimentata da un’altra apparecchiatura e, come tale, risulta adeguatamente protetta.

Interruttore differenziale selettivo 0,3A.
(Se l’uscita va ad alimentare un quadro prese con differenziale 0,03 e si vuole ottenere la selettività).

STRUTTURA ROBUSTA in metallo. Porta con cerniere in ferro. Verniciatura a polvere.

Involucro in policarbonato rinforzato con fibre di vetro.

Chiusura automatica con molle in acciao inox, evita l’ingresso di acqua e polvere. Distacco impedito, da perni metallici, anche sotto forti sollecitazioni o tiraggio.
Le morsettiere per il collegamento dei cavi in uscita sono accessibili in un ampio spazio, nella scatola in basso provvista di passacavi. Ogni morsettiera è composta da morsetti di fase + neutro + terra.

CORRENTE NOMINALE DEL QUADRO ASC

È la corrente che può essere portata senza che la sovratemperatura ecceda i limiti specificati dalla norma. Corrisponde alla corrente che può essere utilizzata in modo continuativo.

PASSACAVI E CAVI COLLEGABILI

Se non concordato preventivamente i passacavi sono come da tabella.

Quadro asc a cablaggio permanente serie AM20 250 A – 630 A

DIMENSIONI: 1650x1230x680 mm

LE COMBINAZIONI DISPONIBILI

È possibile fornire il quadro con queste varianti aggiungendo il codice al numero di articolo.
NI Interruttore generale sezionatore al posto del magnetotermico. La norma  ne permette l’uso se   l’apparecchiatura è alimentata da un’altra apparecchiatura e, come tale, risulta adeguatamente   protetta.

Interruttore differenziale selettivo 0,3A. (Se l’uscita va ad alimentare un quadro prese con    differenziale 0,03 e si vuole ottenere la selettività).
Le morsettiere per il collegamento dei cavi in uscita sono accessibili in un ampio spazio, nella scatola in basso provvista di passacavi. Ogni morsettiera è composta da morsetti di fase + neutro + terra.
Chiusura automatica con molle in acciao inox, evita l’ingresso di acqua e polvere. Distacco impedito, da perni metallici, anche sotto forti sollecitazioni o tiraggio.

Involucro in policarbonato rinforzato con fibre di vetro.

CORRENTE NOMINALE DEL QUADRO ASC

È la corrente che può essere portata senza che la sovratemperatura ecceda i limiti specificati dalla norma. Corrisponde alla corrente che può essere utilizzata in modo continuativo.

PASSACAVI E CAVI COLLEGABILI

Se non concordato preventivamente i passacavi sono come da tabella. 
Il cavo di terra delle uscite da interruttori 400A-160A va collegato al nodo sul cavalletto.

Quadro asc a cablaggio permanente serie AM20L 250 A – 630 A

DIMENSIONI: 1650x1230x680 mm

LE COMBINAZIONI DISPONIBILI

È possibile fornire il quadro con queste varianti aggiungendo il codice al numero di articolo.
NI Interruttore generale sezionatore al posto del magnetotermico. La norma  ne permette l’uso se   l’apparecchiatura è alimentata da un’altra apparecchiatura e, come tale, risulta adeguatamente   protetta.

Interruttore differenziale selettivo 0,3A. (Se l’uscita va ad alimentare un quadro prese con    differenziale 0,03 e si vuole ottenere la selettività).
Le morsettiere per il collegamento dei cavi in uscita sono accessibili in un ampio spazio, nella scatola in basso provvista di passacavi. Ogni morsettiera è composta da morsetti di fase + neutro + terra.
Chiusura automatica con molle in acciao inox, evita l’ingresso di acqua e polvere. Distacco impedito, da perni metallici, anche sotto forti sollecitazioni o tiraggio.

Involucro in policarbonato rinforzato con fibre di vetro.

CORRENTE NOMINALE DEL QUADRO ASC

È la corrente che può essere portata senza che la sovratemperatura ecceda i limiti specificati dalla norma. Corrisponde alla corrente che può essere utilizzata in modo continuativo.

PASSACAVI E CAVI COLLEGABILI

Se non concordato preventivamente i passacavi sono come da tabella. 
Il cavo di terra delle uscite da interruttori 400A-160A va collegato al nodo sul cavalletto.

QUADRO asc A CABLAGGIO PERMANENTE SERIE AM70 400 A - 630 A

DIMENSIONI: 1760x1700x720 mm

LE COMBINAZIONI DISPONIBILI

È possibile fornire il quadro con queste varianti aggiungendo il codice al numero di articolo.
NI Interruttore generale sezionatore al posto del magnetotermico. La norma  ne permette l’uso se   l’apparecchiatura è alimentata da un’altra apparecchiatura e, come tale, risulta adeguatamente protetta.

Le morsettiere per il collegamento dei cavi in uscita sono accessibili in un ampio spazio, nella scatola in basso provvista di passacavi. Ogni morsettiera è composta da morsetti di fase + neutro + terra.
Chiusura automatica con molle in acciao inox, evita l’ingresso di acqua e polvere. Distacco impedito, da perni metallici, anche sotto forti sollecitazioni o tiraggio.

Involucro in policarbonato rinforzato con fibre di vetro.

CORRENTE NOMINALE DEL QUADRO ASC

È la corrente che può essere portata senza che la sovratemperatura ecceda i limiti specificati dalla norma. Corrisponde alla corrente che può essere utilizzata in modo continuativo.

PASSACAVI E CAVI COLLEGABILI

Se non concordato preventivamente i passacavi sono come da tabella. 
Il cavo di terra va collegato al nodo sul cavalletto.

QUADRO ASC A CABLAGGIO PERMANENTE serie am70 125A - 630A

DIMENSIONI: 1760x1700x720 mm

Le morsettiere per il collegamento dei cavi in uscita sono accessibili in un ampio spazio, nella scatola in basso provvista di passacavi. Ogni morsettiera è composta da morsetti di fase + neutro + terra.

Involucro in policarbonato rinforzato con fibre di vetro.

LE COMBINAZIONI DISPONIBILI

È possibile fornire il quadro con queste varianti aggiungendo il codice al numero di articolo.
NI Interruttore generale sezionatore al posto del magnetotermico. La norma  ne permette l’uso se l’apparecchiatura è alimentata da un’altra apparecchiatura e, come tale, risulta adeguatamente protetta.

Interruttore differenziale selettivo 0,3A. (Se l’uscita va ad alimentare un quadro prese con differenziale 0,03 e si vuole ottenere la selettività).

CORRENTE NOMINALE DEL QUADRO ASC

È la corrente che può essere portata senza che la sovratemperatura ecceda i limiti specificati dalla norma. Corrisponde alla corrente che può essere utilizzata in modo continuativo.

PASSACAVI E CAVI COLLEGABILI

Se non concordato preventivamente i passacavi sono come da tabella. 
Il cavo di terra delle uscite da interruttori 400A-160A va collegato al nodo sul cavalletto.